Oltre a Bitcoin, Coinbase rileva anche la domanda istituzionale di Ethereum

Il rapporto 2020 di Coinbase ‚Year in Review‘ ha affermato che c’era una crescente domanda istituzionale di Ether, a causa dell’aumento degli investimenti aziendali in Bitcoin.

Secondo i ricercatori di Coinbase Institutional , mentre i clienti dell’exchange hanno acquistato prevalentemente Bitcoin l’anno scorso, un numero crescente ha preso posizioni anche in Ethereum

La maggior parte dei clienti istituzionali di Coinbase pensa a Ethereum come a una „rete informatica decentralizzata“ che condivide alcune delle proprietà chiave di Bitcoin. Per quanto riguarda il possesso di Ether, questi clienti vedono „una combinazione di“ il potenziale dell’asset come riserva di valore ed è una merce digitale essenziale per alimentare le transazioni su Ethereum.

Molti pensano che un crescente interesse per la DeFi sia la ragione principale dell’aumento del prezzo di Ether. Allo stesso tempo, David Grider di Fundstrat, ha previsto che un’economia in forte espansione DeFi potrebbe spingere ETH a un aumento di sette volte.

L’anno scorso, lo sviluppatore di Ethereum e l’attività di investimento in DeFi sono cresciuti, così come le stablecoin basate su Ethereum, secondo la recensione di Coinbase. Tuttavia, l’exchange ha rilevato problemi con le applicazioni che attualmente utilizzano Ethereum, tra cui attrito di ridimensionamento, tariffe elevate del gas, quando la rete diventa congestionata e „contratti intelligenti complessi“, che possono „crescere fino a contenere grandi scorte di risorse crittografiche e quindi attrarre cattivi attori. „

I clienti di Coinbase credevano che Ethereum potesse diventare la principale rete di regolamento alla base di questo nuovo sistema finanziario. Secondo la recensione:

Nel 2020 i protocolli DeFi costruiti su Ethereum hanno iniziato a dimostrare chiaramente che i casi d’uso per „denaro programmabile“ si estendono ben oltre le ICO.

Inoltre, Coinbase sta osservando „da vicino“ lo sviluppo delle CBDC e ha notato gli „ovvi“ vantaggi per le valute digitali. Ha anche sperato che i governi che sviluppano CBDC „lavoreranno per preservare le libertà individuali e la privacy“. Lo scambio ha incoraggiato la comunità crittografica „che comprende questi sistemi“ a sostenere che un governo sviluppi la valuta elettronica „in cima alle reti blockchain pubbliche e aperte „.

About

No comments yet Categories: Krypto